Ricarige: la prepagata con o senza IBAN di Banca Carige

Ricarige è la carta prepagata proposta da Banca Carige. La carta è disponibile nella versione standard o nella versione evoluta con IBAN, ideale per chi vuole disporre di una carta di pagamento che possa ricevere anche l’accredito dello stipendio o possa inviare o ricevere bonifici.

Recensione della carta

La carta prepagata Ricarige è proposta in due versioni:

  • la versione base, nominativa e ricaricabile, da usare come carta di pagamento per gli acquisti online e nei negozi e per i prelievi di contante;
  • la versione evoluta, dotata di IBAN e in grado di sostituire un conto corrente standard. La carta con IBAN può inviare e ricevere bonifici, oltre a poter supportare ordini permanenti e l’addebito delle utenze.

La banca propone poi delle versioni personalizzate della carta, destinate ai tifosi del Genoa e della Sampdoria, oltre a una carta riservata agli studenti e ai dipendenti dell’Università di Genova. Queste carte personalizzate hanno un costo di emissione di 9 euro, mentre la carta classica ha un costo di emissione di 5 euro.

La prepagata Ricarige è senza canone, mentre la prepagata con IBAN ha un costo mensile di 1 euro. Il canone è però facilmente azzerabile: è gratis per i clienti che hanno meno di 29 anni e si azzera se ci sono ricariche o accrediti mensili per almeno 250 euro.

Si può ricaricare la carta in contanti presso gli sportelli della banca, tramite gli ATM oppure tramite internet banking. La prima ricarica è gratuita, mentre le successive sono soggette a una commissione che va da 0,50 euro a 2,50 euro a seconda del canale scelto.

I prelievi di contante sono gratuiti presso gli sportelli automatici della banca. Si paga invece una commissione di 2 euro per le operazioni fatte presso gli ATM di banche in zona euro, di 4 euro fuori dalla zona euro e di 3 euro se fatti allo sportello.

Per i bonifici in uscita sono previste commissioni che vanno da un minimo di 0,25 euro a un massimo di 4,25 euro. Se si sceglie di addebitare le utenze sul conto si paga una commissione di 0,75 euro per ogni operazione. Se invece si sceglie di pagare le utenze singolarmente, la commissione di pagamento è di 50 centesimi se il pagamento avviene online o di 1,75 se avviene allo sportello.

I limiti di utilizzo della carta sono diversi a seconda che il titolare sia maggiorenne o minorenne e a seconda che si tratti di una prepagata standard o di una prepagata con IBAN. La carta standard per minorenni ha una capienza di 1.000 euro, mentre se il titolare è maggiorenne può avere una capienza che arriva fino a 4.500 euro. La carta con IBAN invece ha un plafond che arriva fino a 20.000 euro.

Caratteristiche della carta

  • Nome: Ricarige
  • Tipo di carta: carta prepagata base o carta prepagata con IBAN
  • Banca emittente: Banca Carige SpA
  • Circuito: VISA
  • Canone mensile: 1 euro per la carta con IBAN (gratis per gli under 29 e azzerabile con accrediti mensili di almeno 250 euro)
  • Costo di emissione: 5 euro; 9 euro per le carte con grafica speciale
  • Limite di prelievo: 250 euro al giorno per i minorenni; fino a 1.000 euro al giorno per i maggiorenni
  • Limite di spesa: 250 euro al giorno per i minorenni; fino a 4.000 euro al giorno per i maggiorenni
  • La nostra valutazione: 3

Pro e contro

PRO

I punti a favore della carta sono:

  • la possibilità di scegliere se attivare una carta ricaricabile con funzioni di base o se attivare una carta conto;
  • la facilità con sui si può azzerare il canone mensile.
CONTRO

La carta Ricarige ha delle caratteristiche poco vantaggiose:

  • le commissioni per i bonifici e per i prelievi sono molto alte;
  • i limiti di utilizzo sono inferiori rispetto a quelli di carte analoghe, come Hype o PostePay.

Lascia un commento

© carteprepagate.me - - Disclaimer  Privacy Policy Cookie Policy  info[@]carteprepagate.me
Questo sito non è legato in alcun modo alle società di prodotti e servizi menzionati. Per questo motivo, per qualsiasi domanda, dubbi, problemi e informazioni vi invitiamo a rivolgervi alle rispettive società di riferimento.