Si può prelevare con la carta prepagata?

Se non hai mai avuto una carta prepagata è probabile che ti sia chiesto se puoi usarla per prelevare contanti oppure no. La maggior parte delle carte è abilitata al prelievo, ma non tutte. Ecco quando si può prelevare con la carta prepagata, entro quali limiti e quando non è possibile.

Quando si può prelevare con la prepagata

Tutte le carte prepagate fisiche sono abilitate al prelievo di contanti. A seconda della banca emittente, i luoghi da cui si può prelevare sono diversi: mentre è sempre possibile prelevare contanti presso gli sportelli della banca, potrebbero esserci dei limiti ai prelievi di contante presso gli ATM, specialmente all’estero.

Alcune carte con funzionalità particolari permettono di ritirare contanti anche in luoghi diversi dalle banche: la carta N26, ad esempio, permette di ritirare denaro anche alla cassa dei supermercati convenzionati.

Quando non si può prelevare con la prepagata

Le carte prepagate virtuali sono il caso tipico di carta che può essere usata per gli acquisti online o nei negozi ma che non è abilitata al prelievo di contanti. Succede con la carta prepagata Skrill nella sua versione virtual prepaid Mastercard.

Non è raro trovare carte prepagate che non consentono di ritirare contanti in valuta diversa dall’euro o che sono abilitate al prelievo solo presso le banche della zona euro.

Bisogna poi sempre tenere presenti i limiti di prelievo: i limiti di utilizzo sono diversi da banca a banca e vanno valutati con attenzione quando si sta considerando l’attivazione di una carta prepagata. A seconda dei casi, le carte possono presentare un limite di prelievo per numero di operazioni o un limite di denaro prelevato per singola operazione, su base giornaliera o un tetto mensile. Una volta raggiunto questo limite per poter prelevare altri contanti bisognerà, rispettivamente, fare una nuova operazione o aspettare i termine della giornata o del mese.

Ci sono carte, come la carta prepagata Revolut, che hanno limiti di prelievo differenziati a seconda del profilo a cui è associato il cliente.

Un altro caso in cui non è possibile ritirare contanti è quando è il titolare stesso ad averlo deciso. In alcuni casi il titolare può disabilitare la possibilità di ritirare contanti e utilizzare la carta solo per i pagamenti online e in negozio: le carte prepagate Revolut e Hype, ad esempio, offrono questa possibilità.

Potrebbe anche interessarti:
Credit Boost Hype: che cos’è, come funziona, quanto costa

Credit boost Hype è una delle molte funzioni e servizi a cui possono accedere i clienti che hanno scelto la carta prepagata Leggi tutto

Come disattivare Hype

Hype è un conto digitale creato da Banca Sella durante il 2015 che include una carta prepagata e conta oltre un milione Leggi tutto

Come disattivare la carta Viabuy

Hai attivato una carta Viabuy ma ora non ti serve più e vuoi disattivarla? Non è un'operazione difficile ma deve Leggi tutto

Come ricaricare Viabuy

Se stai pensando di attivare una carta prepagata Viabuy, probabilmente ti starai chiedendo come fare per ricaricarla. Ecco, allora, una Leggi tutto

Fare bonifico con N26: come si effettua, tipologie, costi, tempistiche e limiti

Il conto N26 è uno degli strumenti più utilizzati ed apprezzati dagli utenti per avere facilmente la propria banca letteralmente Leggi tutto

Lascia un commento

© carteprepagate.me - - Disclaimer - Termini e Condizioni  Privacy Policy Cookie Policy  info[@]carteprepagate.me
Questo sito non è legato in alcun modo alle società di prodotti e servizi menzionati. Per questo motivo, per qualsiasi domanda, dubbi, problemi e informazioni vi invitiamo a rivolgervi alle rispettive società di riferimento.