Dov’è il numero della carta prepagata

Il numero della carta prepagata serve a identificare la carta e va digitato ogni volta che si fa un acquisto online. A seconda dei casi, questo numero può essere composto da 13 o da 16 cifre e non va confuso né con l’IBAN né con il codice di sicurezza CVV. Vediamo insieme dove si trova il numero della carta prepagata e come distinguerlo dagli altri codici.

Cos’è e dove si trova il numero della carta prepagata

Il numero della carta prepagata è un codice univoco che serve per identificare la carta e distinguerla da tutte le altre. Il codice si trova nella parte frontale della carta e può essere stampato o impresso in rilievo.

Il numero identificativo della carta contiene 13 o 16 cifre e va riportato nei moduli di pagamento quando si fanno acquisti online o quando si collega la carta di pagamento al conto PayPal o ad altri conti virtuali. Bisogna conoscere il numero della carta anche per poter fare delle ricariche.

Il numero è composto da diversi gruppi di cifre:

  • le prime cifre identificano il circuito di pagamento, nella maggior parte dei casi Visa o Mastercard;
  • le successive indicano la banca emittente;
  • le altre cifre servono a identificare la singola carta di pagamento.

Le differenze tra numero di carta, IBAN e CVV

Il numero della carta prepagata è diverso dal codice IBAN e dal codice CVV (Card Validation Value).

Mentre il codice IBAN identifica il conto associato alla carta di pagamento (se si tratta di una delle carte prepagate con IBAN) e va usato per ricevere o emettere bonifici, il codice CVV è un codice di sicurezza a 3 cifre che è stampato sul retro della carta. Digitare il codice CVV è un sistema che aumenta la sicurezza degli acquisti online, dal momento che le cifre sono stampate sulla carta e solo il possessore della stessa può conoscerle.

Una carta prepagata con funzioni di conto corrente può quindi avere tutti e tre questi codici: il numero della carta riportato sul fronte, il codice CVV stampato sul retro e il codice IBAN contenuto nei documenti rilasciati dalla banca e che va usato per i bonifici o per autorizzare addebiti diretti in conto corrente, come ad esempio la domiciliazione delle utenze o il pagamento di spese ricorrenti.

Potrebbe anche interessarti:
Credit Boost Hype: che cos’è, come funziona, quanto costa

Credit boost Hype è una delle molte funzioni e servizi a cui possono accedere i clienti che hanno scelto la carta prepagata Leggi tutto

Come disattivare Hype

Hype è un conto digitale creato da Banca Sella durante il 2015 che include una carta prepagata e conta oltre un milione Leggi tutto

Come disattivare la carta Viabuy

Hai attivato una carta Viabuy ma ora non ti serve più e vuoi disattivarla? Non è un'operazione difficile ma deve Leggi tutto

Come ricaricare Viabuy

Se stai pensando di attivare una carta prepagata Viabuy, probabilmente ti starai chiedendo come fare per ricaricarla. Ecco, allora, una Leggi tutto

Fare bonifico con N26: come si effettua, tipologie, costi, tempistiche e limiti

Il conto N26 è uno degli strumenti più utilizzati ed apprezzati dagli utenti per avere facilmente la propria banca letteralmente Leggi tutto

Lascia un commento

© carteprepagate.me - - Disclaimer - Termini e Condizioni  Privacy Policy Cookie Policy  info[@]carteprepagate.me
Questo sito non è legato in alcun modo alle società di prodotti e servizi menzionati. Per questo motivo, per qualsiasi domanda, dubbi, problemi e informazioni vi invitiamo a rivolgervi alle rispettive società di riferimento.