deutsche bank logo

DB Contocarta

db contocarta prepagata deutsche bank

Commissioni di prelievo

Gratis presso ATM con circuito VISA

db contocarta: la carta con IBAN di Deutsche Bank

db contocarta è una ricaricabile con IBAN particolarmente interessante: la carta è distribuita da Deutsche Bank, è gratuita e offre un sistema comodo per gestire il proprio denaro.

La carta è ideale per ricevere l’accredito dello stipendio o della pensione e per domiciliare il pagamento delle utenze. La ricaricabile è accettata in tutti i punti vendita Visa in Italia e all’estero e può essere usata anche per pagare in modalità contactless.

Recensione di db contocarta

db contocarta è un prodotto finanziario proposto da Deutsche Bank che mette insieme i principali vantaggi di una carta prepagata con quelli di un conto corrente di base. Si può richiedere la carta gratuitamente online o in filiale e, una volta ottenuta, si può usare per tutti i propri acquisti e per prelevare contanti.

Trattandosi di una carta con IBAN, db contocarta può ricevere e inviare bonifici. Il titolare della carta può anche domiciliare le utenze, addebitare il pagamento di bollettini come MAV e RAV, autorizzare il pagamento del bollo auto o dei modelli F24  o i pagamenti periodici come le rate di un finanziamento.

La carta ha un plafond di 50.000 euro e può essere ricaricata tramite bonifico, con l’accredito della pensione o dello stipendio, in contanti o con una carta presso gli sportelli fisici e automatici della banca oppure in contanti presso le ricevitorie Sisal. Tutte le modalità di ricarica sono gratuite, tranne le operazioni fatte in tabaccheria, per le quali è prevista una commissione di 3 euro.

Attraverso il portale di home banking db interactive il titolare della carta può controllare il saldo e la lista dei movimenti, può autorizzare o rimuovere gli accrediti e gli addebiti sul conto, pagare bollettini o inviare bonifici.

La carta è accettata in tutti i punti vendita e nei siti internet che aderiscono al circuito Visa. db contocarta è dotata della funzione contactless e può essere usata anche digitalmente attraverso il servizio Apple Pay.

I limiti di pagamento e di prelievo sono piuttosto alti e permettono di gestire in maniera flessibile la propria liquidità. La banca permette di ritirare un massimo di 500 euro al giorno fino a raggiungere la soglia di 5.000 euro al mese. Per quanto riguarda i pagamenti, invece, la soglia di 5.000 euro riguarda solo i pagamenti fatti tramite POS.

Caratteristiche della carta

  • Nome: db contocarta
  • Tipo di carta: carta ricaricabile con IBAN
  • Banca emittente: Deutsche Bank
  • Circuito: Visa
  • Canone mensile: gratuito
  • Costo di emissione: nessuno
  • Limite di prelievo: 500 euro al giorno, 5.000 euro al mese
  • Limite di spesa: 5.000 euro al mese tramite POS
  • La nostra valutazione: 4

Pro e contro

PRO

I punti a favore di db contocarta sono diversi:

  • la carta è a canone zero e la maggior parte delle operazioni non prevede il pagamento di una commissione;
  • si possono caricare sulla carta fino a 50.000 euro;
  • il sistema di alert via SMS è gratuito;
  • non ci sono tagli minimi e massimi per le ricariche.
CONTRO

Ci sono anche alcuni aspetti meno convenienti della carta:

  • alcune operazioni possono essere svolte solo in filiale;
  • per le operazioni fatte in valuta diversa dall’euro viene applicato il tasso di cambio interbancario Visa maggiorato dell’1,75%.

2 commenti su “db contocarta: la carta con IBAN di Deutsche Bank”

  1. Nei punti sisal non la ricaricano più e i tagli di ricarica erano limitati a 600 euro, e non è ina carta rilasciata da Deusche Bank. Informatevi meglio. Io ho grossi problemi per ricaricare aria con contante ho intenzione di cestinarla se si può fare ?

    Rispondi

Lascia un commento

© carteprepagate.me - - Disclaimer  Privacy Policy Cookie Policy  info[@]carteprepagate.me
Questo sito non è legato in alcun modo alle società di prodotti e servizi menzionati. Per questo motivo, per qualsiasi domanda, dubbi, problemi e informazioni vi invitiamo a rivolgervi alle rispettive società di riferimento.