Carta Kalibra: la carta ricaricabile o usa e getta di Banco BPM

Carta Kalibra è una delle carte di pagamento offerte da Banco BPM. Disponibile in versione usa e getta o ricaricabile, offre la possibilità di scegliere i servizi e il saldo che meglio si adattano alle proprie necessità.

Aggiornamento
La carta Kalibra è stata sostituita dalla nuova versione costituita dalla carta K2; in alternativa puoi dare un’occhiata alla carta Viabuy, anche questa una prepagata anonima.

Recensione della carta

La carta Kalibra è stata proposta in due versioni:

  • la versione usa e getta, disponibile in diversi tagli. Si va da un minimo di 30 euro a un massimo di 150 euro;
  • la versione ricaricabile, con un plafond di 3.000 euro.

La carta Kalibra appartiene al circuito Visa e viene accettata sia in Italia sia all’estero, online o nei negozi fisici. I titolari della carta possono anche ritirare contanti, entro i limiti del saldo disponibile sulla carta.

Gli unici costi da sostenere sono il costo di emissione della carta (si pagano 10 euro per la carta ricaricabile e 5 euro per la carta usa e getta) e le commissioni da pagare per ricaricare la carta Kalibra. Le altre operazioni – prelievi e pagamenti – sono gratuite e non è richiesto il pagamento di un canone mensile.

Si può scegliere una qualsiasi tra le modalità di ricarica disponibili:

  • ricarica in contanti presso gli sportelli di Banco BPM, pagando una commissione di 2,50 euro a operazione;
  • ricarica tramite bonifico bancario, con una commissione di 2.50 euro;
  • ricarica in contanti presso le tabaccherie SISAL, con una commissione di 3 euro;
  • ricarica tramite gli ATM della banca emittente, pagando una commissione di 1,50 euro.

La carta usa e getta, oltre a garantire l’anonimato dato che non è una carta nominativa, è un’ottima soluzione se si vuole avere una carta di pagamento a basso rischio e da usare solo per pagare piccoli importi. La versione usa e getta può essere acquistata presso le ricevitorie SISAL ed è disponibile in cinque diversi tagli: 30, 50, 80, 100 o 150 euro. Al momento dell’acquisto è sufficiente presentare un documento di identità e pagare una cifra corrispondente al plafond più i 5 euro del costo di emissione. Una volta attivata, la carta è subito pronta all’uso.

La carta ricaricabile va invece richiesta presso uno degli sportelli di Banco BPM e ha una capienza di 3.000 euro. Il saldo può essere usato per intero per i propri acquisti o per il prelievo di contanti. La banca non ha stabilito infatti dei limiti alle operazioni. Si può consultare il saldo disponibile sulla carta Kalibra chiamando il numero verde di Banco BPM.

La banca ha di recente rimodulato la sua offerta e ha creato una versione evoluta della carta Kalibra. Ora è possibile sottoscrivere la prepagata K2, una carta conto ricaricabile che offre un plafond di 50.000 euro e tanti servizi aggiuntivi.

Caratteristiche della carta

  • Nome: Carta Kalibra
  • Tipo di carta: carta prepagata usa e getta o ricaricabile
  • Banca emittente: Banco BPM
  • Circuito: Visa
  • Canone mensile: gratis
  • Costo di emissione: 5 euro per la carta usa e getta; 10 euro per la carta ricaricabile
  • Limite di prelievo: pari al saldo della carta
  • Limite di spesa: 150 euro per la carta usa e getta, 3.000 euro per la ricaricabile
  • La nostra valutazione: 4,5

Pro e contro

PRO

I punti a favore della carta Kalibra sono tanti:

  • la carta è disponibile in una classica versione ricaricabile e in una comoda versione una e getta;
  • le modalità di ricarica sono numerose e permettono di non rimanere mai senza credito;
  • il saldo della carta ricaricabile può essere speso o prelevato per intero senza alcun limite.
CONTRO

Tra i contro di carta Kalibra vanno considerati:

  • il costo di emissione della carta;
  • il plafond non particolarmente alto.

 

Lascia un commento

© carteprepagate.me - - Disclaimer  Privacy Policy Cookie Policy  info[@]carteprepagate.me
Questo sito non è legato in alcun modo alle società di prodotti e servizi menzionati. Per questo motivo, per qualsiasi domanda, dubbi, problemi e informazioni vi invitiamo a rivolgervi alle rispettive società di riferimento.