bitsa logo

Bitsa

bitsa carta di credito

Commissioni di prelievo

Gratis presso punti BITSA e ATM partner

BITSA: caratteristiche, pro e contro

La carta BITSA è una comoda prepagata con IBAN semplice da richiedere e da usare. La richiesta può essere fatta direttamente dall’app e non c’è bisogno di essere titolari di un conto corrente.

Recensione della carta BITSA

La carta BITSA è una delle carte più versatili in circolazione. È una prepagata dotata di IBAN, quindi permette di ricevere e inviare bonifici SEPA, si può usare per ritirare contanti in tutto il mondo e per fare acquisti ovunque siano accettate carte del circuito Visa, anche in modalità contactless.

La carta va richiesta online o tramite l’app mobile BITSA. Una volta ricevuta e attivata, si può procedere subito alla prima ricarica. Per trasferire fondi sulla carta si possono usare contanti, bonifici bancari o postali, carte di debito o di credito oppure i voucher di ricarica che si trovano nei punti vendita convenzionati. Inoltre, la carta può essere ricaricata usando una delle criptovalute più diffuse, come Bitcoin, Litecoin o Ripple.

La carta BITSA supporta anche i pagamenti in valuta diversa dall’euro. In questo caso va messo in conto il pagamento di una commissione dell’1,15% o dell’1,50%, a seconda che il pagamento venga fatto o meno all’interno della zona euro.

Attraverso l’app si possono controllare il saldo, la lista dei movimenti e si possono svolgere tutte le operazioni dispositive. L’app è gratuita e si può scaricare sui dispositivi iOS o Android.

Il piano base è gratuito e permette di caricare sulla carta fino a 2.500 euro. La soglia per i prelievi è di 350 euro al giorno, mentre la soglia per gli acquisti tramite POS è di 1.500 euro. Nel piano Free ci sono anche dei precisi limiti per le ricariche: si possono ricaricare al massimo 500 euro al giorno, 1.000 euro al mese e 2.500 euro in un anno.

Chi ha bisogno di maggiore libertà di spesa e preferisce avere limiti un po’ più alti può attivare uno dei piani a pagamento:

  • il piano Move ha un canone mensile di 0,99 euro (o 8,99 euro annuale) e permette di prelevare fino a 500 euro al giorno, movimentare la carta fino a 15.000 euro e fare acquisti con POS fino a 5.000 euro. La soglia giornaliera per la ricarica è di 1.000 euro, mentre quella mensile è di 5.000 euro;
  • il piano Pro costa 9,99 euro al mese (o 69,99 euro all’anno), ha un saldo illimitato e permette di ritirare fino a 1.500 euro al giorno.

Caratteristiche della carta

  • Nome: BITSA
  • Tipo di carta: carta prepagata ricaricabile con IBAN
  • Banca emittente: Bitsa Sarl
  • Circuito: Visa
  • Canone mensile: gratis nel piano Free; 0,99 euro nel piano Move; 9,99 euro nel piano Pro
  • Costo di emissione: gratis
  • Limite di prelievo: 350 euro al giorno nel piano Free; 500 euro al giorno nel piano Move; 1.500 euro al giorno nel piano Pro
  • Limite di spesa: in base al saldo caricato sulla carta: massimo di 2.500 euro nel piano Free; 15.000 euro nel piano Move; illimitato nel piano Pro
  • La nostra valutazione: 4,5

BITSA ha anche una versione della prepagata per minorenni: si tratta della carta ricaricabile BITSA Young, riservata a chi ha tra i 14 e i 17 anni.

Pro e contro

PRO

Vale la pena scegliere la carta BITSA perché:

  • il piano gratuito offre tanti servizi;
  • si può usare la carta in tutto il mondo;
  • si può ricaricare la carta anche tramite contanti e criptovalute;
  • non sono previste commissioni per le operazioni fatte in euro.
CONTRO

I contro della carta BITSA sono davvero pochi:

  • bisogna pagare una commissione nei pagamenti fatti in valute diverse dall’euro;
  • non è possibile domiciliare le spese sul conto.
Potrebbe anche interessarti:
Paypal prepagata: come funziona, pro e contro – Guida completa

Recensione aggiornata a Giugno, 2024 La carta prepagata PayPal è una carta evoluta dotata di IBAN, ideale per fare acquisti online Leggi tutto

Che cos’è e come funziona la Carta Prepagata Wirex – Guida completa

Recensione aggiornata a Giugno, 2024 Wirex è una carta ricaricabile con IBAN dall'animo internazionale e innovativo. Il conto è disponibile in Leggi tutto

UniCreditCard Click: che cos’è e come funziona

Recensione aggiornata a Giugno, 2024 La carta prepagata UniCredit è una carta ricaricabile nominativa che può essere richiesta anche da chi Leggi tutto

Che cos’è e come funziona la Carta Prepagata VIABUY – Guida completa

Recensione aggiornata a Giugno, 2024 Attivando una carta VIABUY si può avere tutta la comodità offerta da una carta ricaricabile Mastercard Leggi tutto

Carta Hype: guida completa alla prepagata di Banca Sella

Recensione aggiornata a Giugno, 2024 Hype è la carta prepagata con IBAN emessa da Banca Sella, ed è considerata tra le Leggi tutto

Lascia un commento

© carteprepagate.me - - Disclaimer - Termini e Condizioni  Privacy Policy Cookie Policy  info[@]carteprepagate.me
Questo sito non è legato in alcun modo alle società di prodotti e servizi menzionati. Per questo motivo, per qualsiasi domanda, dubbi, problemi e informazioni vi invitiamo a rivolgervi alle rispettive società di riferimento.