Come passare da Hype Start a Hype Plus

Le carte prepagate Hype sono tra le prepagate più apprezzate in Italia. Le ragioni del successo sono diverse: la semplicità nella richiesta e nella gestione, il fatto che la carta base sia gratuita e le tante funzioni offerte a chi la sottoscrive. Per chi vuole ancora più servizi e limiti di utilizzo più alti può pensare di passare al piano a pagamento: ecco come passare da Hype Start a Hype Plus.

Cosa serve per passare a Hype Plus

Per passare a Hype Plus è sufficiente compilare un modulo di richiesta online e inviare un documento di identità o che attesta la residenza. Si può inviare la richiesta di passaggio da Hype Start a Hype Plus dal sito internet di Hype oppure dall’app mobile.

Il form di richiesta è lo stesso sia che si scelga di inviare la richiesta dal sito sia dall’app. Oltre a indicare i propri dati anagrafici, è necessario indicare qual è la propria professione e qual è il reddito annuo. Per completare la richiesta bisogna poi inviare un documento che dimostri la propria identità e il proprio indirizzo.

Per passare a Hype Plus si possono inviare:

  • la carta di identità;
  • il passaporto;
  • la patente di guida;
  • una bolletta;
  • un estratto conto;
  • il certificato di residenza;
  • una busta paga.

Hype richiede che il documento sia diverso rispetto a quello inviato per l’apertura di Hype Start. Se hai già inviato una copia della carta di identità, ad esempio, dovrai inviare un altro documento.

La richiesta viene completata in 2 o 3 giorni lavorativi. Una volta che il passaggio da Hype Start a Hype Plus è stato confermato, puoi subito accedere ai servizi riservati a chi ha attivato il piano a pagamento e usufruire dei maggiori limiti di spesa e di prelievo. Ti ricordiamo che la carta di pagamento rimane la stessa.

Perché conviene passare da Hype Start a Hype Plus

Hype Plus è il piano a pagamento di Hype. Mentre la carta Hype è completamente gratuita, chi sceglie la versione Plus deve pagare un canone mensile di 1 euro. A fronte di questo costo ci sono però servizi aggiuntivi e limiti di spesa più alti.

Conviene passare a Hype Plus soprattutto per innalzare il plafond della carta e avere limiti di utilizzo meno stringenti. La versione Start, ad esempio, ha una capienza annuale di soli 2.500 euro, mentre la carta Plus può contenere fino a 20.000 euro e può movimentare fino a 50.000 euro all’anno.

Anche i limiti di prelievo della carta Hype Plus sono più convenienti. Con il piano Start si possono prelevare fino a 250 euro al giorno, mentre con il piano Plus se ne possono prelevare fino a 1.000 al giorno. I limiti di spesa passano da 999 a 20.000 euro, mentre la soglia massima per i bonifici in uscita passa da 999 a 4.999 euro.

Se si sceglie un piano Hype Plus le commissioni per le ricariche sono più basse. Le ricariche fatte tramite l’app Hype sono sempre gratuite, mentre quelle fatte in contanti nei punti vendita abilitati costano 2 euro invece di 2,50 euro. Se vuoi saperne di più, leggi il nostro articolo su come ricaricare la carta Hype.

Lascia un commento

© carteprepagate.me - - Disclaimer  Privacy Policy Cookie Policy  info[@]carteprepagate.me
Questo sito non è legato in alcun modo alle società di prodotti e servizi menzionati. Per questo motivo, per qualsiasi domanda, dubbi, problemi e informazioni vi invitiamo a rivolgervi alle rispettive società di riferimento.