Come ricaricare Viabuy

Se stai pensando di attivare una carta prepagata Viabuy, probabilmente ti starai chiedendo come fare per ricaricarla. Ecco, allora, una guida dettagliata all’argomento.

Che cos’è Viabuy

Viabuy è una carta prepagata che aderisce al circuito Mastercard ed è molto amata da tutti coloro che hanno difficoltà ad accedere alle carte di credito classiche, perché magari non hanno le caratteristiche finanziarie giuste per ottenerle. Viabuy, infatti, viene rilasciata senza alcuna verifica della situazione finanziaria del richiedente e senza alcuna garanzia.

In effetti, trattandosi di una carta ricaricabile, può essere utilizzata esclusivamente in relazione ai fondi che vi sono caricati. Può essere utilizzata per acquisti sia on che offline, per prelievi in contanti e per pagamenti di vario tipo.

Come ricaricare Viabuy

Sono tanti i modi con i quali si può ricaricare Viabuy. L’intento dell’azienda, infatti, è quello di poter facilitare la vita dei clienti che, in questo modo, hanno molti canali differenti per poter accedere alla ricarica della carta. Più nello specifico, però, Viabuy può essere ricaricata con:

  • bonifico: può essere utilizzato sia un bonifico domestico che uno SEPA oppure quello internazionale;
  • un’altra carta: in questo caso si può utilizzare una carta di credito, una di debito oppure una prepagata per ricaricare la propria Viabuy in quanto è dotata di iban. Non è necessario che si tratti di un’altra carta della stessa tipologia ma ovviamente la ricarica fra due carte dello stesso tipo è più immediata;
  • versamento in contanti: da effettuare presso uno degli istituti di credito convenzionati;
  • ricarica con bitcoin: attraverso il proprio wallet di pagamento. Sono accettati solo i bitcoin e non le altre cripto-monete attualmente in circolazione;
  • trasferimento fondi con TrustPay: attivando precedentemente un proprio account;
  • trasferimento fondi con Western Union: opzione attuabile solo se è attivo un proprio conto da collegare a Viabuy;
  • versamento tramite Paysafecard: portale di pagamento sullo stesso stile di PayPal, che può essere utilizzato previa l’attivazione di un proprio account.

Quanto costa ricaricare Viabuy

Ovviamente ogni modalità di ricarica ha dei costi che devono essere sostenuti per poter finanziare i fondi sulla carta stessa. Non esiste una tariffa unica ma il prezzo varia in base al tipo di sistema di ricarica che hai scelto.

Se decidi di ricaricare la tua Viabuy con un bonifico, indipendentemente dalla tipologia domestica o SEPA, oppure preferisci ricaricarla attraverso un’altra Viabuy, la ricarica è sempre gratuita. Lo stesso avviene se invece preferisci ricaricare in contanti, recandoti presso lo sportello di una delle banche convenzionate.

Se ricarichi attraverso un bonifico internazionale oppure con carte di credito diverse da Viabuy, devi considerare una spesa pari alla commissione dell’1,75% rispetto alla cifra ricaricata.

Se si ricarica attraverso Western Union, la spesa è pari a 4,95 euro per operazione mentre il versamento in bitcoin prevede una fee pari allo 0,75% del valore della ricarica. Per le ricariche TrustPay la commissione è del 2,75%. Molto più cara, infine, quella applicata da Paysafecard che è pari all’8,75%.

Quali sono i limiti di ricarica per Viabuy

Esistono dei limiti che sono imposti per la ricarica di una Viabuy? La risposta è affermativa: in base al tipo di carta che si sottoscrive esistono dei tetti massimi. La tipologia di carta assegnata è data dalle informazioni che sei disposto a comunicare al momento della sottoscrizione della prepagata.

Una Viabuy IDV1 può essere ricaricata per un importo massimo di mille euro all’anno, avendo l’accortezza però di non superare mensilmente ricariche da 200 euro.

Una Viabuy IDV2, invece, ha come limite massimo di ricarica annuale 15mila euro mentre quello mensile è di mille euro.

Infine c’è la carta di tipo IDV3 che non ha alcun limite di ricarica né mensile né annuale.

Esistono, poi, alcune regole che valgono per tutti e tre i tipi di carta. Una di queste è rappresentata dal fatto che non possono essere fatte più di tre ricariche al giorno e non oltre le 60 mensili.

Potrebbe anche interessarti:
Come disattivare la carta Viabuy

Hai attivato una carta Viabuy ma ora non ti serve più e vuoi disattivarla? Non è un'operazione difficile ma deve Leggi tutto

Noleggio auto con VIABUY: tutto quello che c’è da sapere

Pagare un noleggio auto con VIABUY non solo è possibile, ma anche facile. Nonostante si tratti di una carta prepagata, Leggi tutto

Che cos’è e come funziona la Carta Prepagata VIABUY – Guida completa

Recensione aggiornata a Giugno, 2021 Attivando una carta VIABUY si può avere tutta la comodità offerta da una carta ricaricabile Mastercard Leggi tutto

Fare bonifico con N26: come si effettua, tipologie, costi, tempistiche e limiti

Il conto N26 è uno degli strumenti più utilizzati ed apprezzati dagli utenti per avere facilmente la propria banca letteralmente Leggi tutto

Come chiudere il conto N26

Hai aperto un conto N26 ma, per qualche motivo, non sei soddisfatto oppure semplicemente non lo usi più e vuoi Leggi tutto

Lascia un commento

© carteprepagate.me - - Disclaimer - Termini e Condizioni  Privacy Policy Cookie Policy  info[@]carteprepagate.me
Questo sito non è legato in alcun modo alle società di prodotti e servizi menzionati. Per questo motivo, per qualsiasi domanda, dubbi, problemi e informazioni vi invitiamo a rivolgervi alle rispettive società di riferimento.