Si può accreditare lo stipendio su carte prepagate?

Come fare a ricevere lo stipendio se non si ha un conto corrente? Quando non si ha la possibilità o non si vuole aprirne uno, perché magari considerato uno strumento troppo costoso, si può trovare una soluzione alternativa. Vediamo come si può accreditare lo stipendio sulla carta prepagata e quali sono i vantaggi dell’operazione.

Come accreditare lo stipendio sulla carta prepagata

Affinché sia possibile accreditare lo stipendio sulla carta prepagata è necessario verificare che si tratti di una carta con IBAN. Le carte prepagate con IBAN, anche conosciute come carte conto, possono ricevere bonifici in entrata e così poter essere utilizzare per l’accredito dello stipendio.

I costi per questa operazione variano da caso a caso. Ci sono banche che emettono carte prepagate con IBAN che non sono soggette a commissioni per la ricezione di bonifici e banche che addebitano una piccola commissione per ogni operazione in ingresso.

In linea di massima, dunque, è possibile ricevere l’accredito dello stipendio se si ha una carta prepagata con IBAN. Per esserne certi bisogna verificare se lo stipendio è compatibile con il plafond della carta o se ci sono altri vincoli particolari indicati nelle condizioni d’uso stabilite dalla banca.

Se è tutto ok per ricevere lo stipendio basta comunicare al datore di lavoro il codice IBAN associato alla carta e attendere qualche giorno lavorativo per vedere accreditato il bonifico.

Una valida alternativa al conto corrente

Le carte conto rappresentano un’ottima alternativa al conto corrente. Se si svolgono solo poche operazioni all’anno e ci si limita a fare bonifici e ad addebitare le bollette sul conto, una carta con IBAN può essere la soluzione più immediata ed economica per gestire le proprie finanze.

A differenza di un conto corrente, la carta prepagata con IBAN si richiede in tempi più brevi, ha costi ridotti e ha una flessibilità che spesso molti conti corrente non hanno. Attraverso la carta conto si può ricevere regolarmente l’accredito dello stipendio e i soldi versati dal datore di lavoro possono essere usati per fare acquisti, anche online, o per ritirare contanti. Se la carta conto scelta lo prevede, il denaro disponibile sulla carta può essere trasferito verso altre carte o verso altri conti corrente attraverso un bonifico o usando la carta con IBAN per fare una ricarica.

Quali sono le migliori carte prepagate con IBAN

Se hai intenzione di sottoscrivere una carta conto, puoi scegliere quella che si adatta meglio alle tue esigenze tra:

Lascia un commento

© carteprepagate.me - P.IVA 03673710047 - Disclaimer  Privacy Policy Cookie Policy  info[@]carteprepagate.me
Questo sito non è legato in alcun modo alle società di prodotti e servizi menzionati. Per questo motivo, per qualsiasi domanda, dubbi, problemi e informazioni vi invitiamo a rivolgervi alle rispettive società di riferimento.