Come ricaricare la PostePay online

Può capitare di aver bisogno di ricaricare la carta prepagata ma di non avere contanti per farlo. In questi casi ricorrere ai sistemi di ricarica online è la soluzione migliore: spesso è anche il metodo di ricarica più veloce ed economico.

Si può ricaricare la PostePay online in pochi passaggi con un addebito sul conto corrente oppure usando un’altra carta di debito o di credito. Ecco in dettaglio come fare.

Come ricaricare la PostePay online da conto bancario

Chi vuole ricaricare una prepagata PostePay usando il proprio conto corrente può farlo in maniera semplice e veloce. Il servizio è riservato ai titolari di:

  • un conto BancoPosta;
  • un conto online BPM.

I correntisti BancoPosta possono ricaricare la propria PostePay o la PostePay intestata a un’altra persona direttamente dalla propria area riservata. Una volta fatto l’accesso sul sito e aver digitato il codice ricevuto tramite SMS per l’accesso al proprio conto corrente, è sufficiente cliccare sulla voce Ricarica PostePay.

Dopo aver selezionato il conto corrente su cui addebitare la ricarica, basta digitare il numero della PostePay da ricaricare, indicare il nome del titolare, inserire l’importo della ricarica e la causale. Una volta verificato che tutti i dati inseriti sono corretti basta confermare l’operazione per concludere la ricarica.

Possono usare il conto corrente per ricaricare la PostePay anche i clienti della banca BPM. Anche in questo caso è sufficiente entrare nell’area riservata del servizio di home banking e seguire le indicazioni per ricaricare la PostePay.

Come ricaricare la PostePay da app

Un’alternativa alla ricarica tramite conto corrente è la ricarica tramite app mobile. Sono tre le applicazioni messe a disposizione dei clienti di Poste Italiane:

  • l’app PostePay, riservata ai titolari di una carta ricaricabile PostePay;
  • l’app PosteMobile, riservata ai titolari di una SIM telefonica;
  • l’app BancoPosta, accessibile ai correntisti.

Attraverso l’app PostePay è possibile ricaricare la propria carta o la carta intestata a un’altra persona. Per la ricarica si può usare una PostePay oppure una carta di credito o di debito appartenente ai circuiti Visa, Visa Electron, Mastercard o VPay.

Si può ricaricare la PostePay anche tramite l’app PosteMobile. Per farlo, è necessario associare la propria SIM a una PostePay e al conto corrente BancoPosta. L’app permette di ricaricare la propria PostePay oppure quella intestata a un’altra persona, addebitando il costo sulla propria carta o sul conto corrente.

L’app BancoPosta permette di accedere a tutte le funzioni del sito internet della banca, perciò è possibile ricaricare la PostePay seguendo le stesse indicazioni viste nel paragrafo relativo alle ricariche fatte tramite conto corrente.

Non vuoi ricaricare online la tua prepagata? Scopri in alternativa come ricaricare la PostePay dal Bancomat

Potrebbe anche interessarti:
Acquistare Bitcoin con Postepay: i migliori metodi per comprare in modo veloce e sicuro

Negli ultimi anni le criptovalute, ed in particolare i Bitcoin, si sono ritagliati un ruolo sempre più importante in ambito Leggi tutto

Postepay all’estero: si può usare? Ecco come funziona

Il dubbio su come usare la Postepay all'estero è uno dei più comuni che affligge chi ha intenzione di sottoscrivere Leggi tutto

Ricaricare la Postepay dall’estero: modalità e costi

Quando si fa un viaggio o si trascorre un periodo di studio o di lavoro fuori dall'Italia è utile sapere Leggi tutto

Meglio PostePay o PayPal? Scopri le differenze e quale conviene

PostePay e PayPal sono due tra gli strumenti di pagamento più diffusi e apprezzati da chi fa spesso acquisti online. Leggi tutto

N26 o PostePay: quale scegliere? Confronto definitivo

Confronto aggiornato a Settembre, 2021 Carta del conto N26 o PostePay? Si tratta senza dubbio tra le opzioni migliori in circolazione, Leggi tutto

Lascia un commento

© carteprepagate.me - - Disclaimer - Termini e Condizioni  Privacy Policy Cookie Policy  info[@]carteprepagate.me
Questo sito non è legato in alcun modo alle società di prodotti e servizi menzionati. Per questo motivo, per qualsiasi domanda, dubbi, problemi e informazioni vi invitiamo a rivolgervi alle rispettive società di riferimento.