Come ricaricare N26

N26 è l’innovativa banca tedesca fondata nel 2015: come si possono ricaricare il conto e la carta ad esso collegato è uno degli aspetti fondamentali da conoscere se si decide di utilizzare questo sistema di risparmio, così da avere sempre un saldo in positivo e poter utilizzare N26 per pagare online o fare acquisti in sicurezza.

Il credito disponibile

Quando parliamo della carta N26 è opportuno sapere che si tratta di una prepagata con IBAN. Questo vuol dire che il sistema potrà essere usato sia come bancomat tradizionale che come carta prepagata, pagando online oppure con POS. Oltre a questo, sarà possibile ricevere e trasferire denaro, effettuare bonifici e pagare bollettini postali. N26 è un sistema di risparmio che permette di avere una carta con conto collegato, utilizzando però solo il credito presente.

Questo elemento è molto importante da considerare perché, come tutte le prepagate, anche quella di N26 permette di pagare soltanto se su di essa è presente un saldo che copra la spesa (che sia quindi pari o superiore ad essa). Per coprire la quota di spesa basta ricaricare il conto e la carta evitando di ritrovarsi con saldo insufficiente e non riuscire ad effettuare il pagamento.
Innanzitutto, prima di capire come ricaricare N26 bisogna abilitare la carta dall’app o dal sito, seguendo la procedura indicata per l’attivazione. Dopo questo passaggio sarà possibile effettuare la prima ricarica.

Ricaricare N26 attraverso “CASH26”

La carta N26 può essere ricaricata utilizzando i contanti. L’operazione può essere svolta mediante un sistema chiamato “CASH26“. Per poterlo utilizzare sarà necessario recarsi in un punto vendita o supermercato abilitato dalla banca. In Italia è possibile effettuare l’operazione presso i supermercati appartenenti al gruppo “PAM”. In un giorno è possibile ricaricare sulla carta un massimo di 999,99 Euro. Il procedimento per trasferire il denaro sulla carta è molto semplice perché sarà sufficiente entrare nell’app dallo smartphone e digitare l’importo che si vuole versare. L’operazione potrà essere completata andando presso la cassa del supermercato mostrando il codice dal cellulare e pagando allo sportello. Entro pochi secondi arriverà la notifica con conferma della riuscita dell’operazione. Ricaricare in contanti è gratuito se si ricarica un importo massimo di 100 Euro mensili, mentre per cifre superiori verrà applicata una commissioni dell’1,5%.

Come ricaricare N26 dalla banca

N26 dispone di un IBAN che consente di effettuare diverse operazioni bancarie come il pagamento di bollettini oppure un classico bonifico. Quando viene sottoscritto il contratto a domicilio sarà inviato il modello di N26 adatto alle proprie necessità dove bisognerà indicare IBAN di riferimento dove poter trasferire e ricevere denaro. In Italia per utilizzare N26 non è necessario avere un conto corrente intestato per poter fare la prima ricarica e sarà possibile ricevere denaro proveniente da qualsiasi IBAN.

Come ricaricare la carta N26 da altri utenti

MoneyBeam” è lo strumento dell’app per identificare la funzionalità attraverso cui effettuare bonifici e ricariche della carta associata, funzionando tra gli utenti che possiedono carta N26 o altre prepagate. Ricaricare la carta N26 mediante questa funzionalità è molto semplice. Per farlo basta entrare nell’app dallo smartphone e selezionare la funzionalità “MoneyBeam” dal menù a tendina presente nella home-page. A questo punto sarà possibile visualizzare la lista dei contatti, quelli con carta N26 saranno contrassegnati da un pallino di colore blu. Una volta individuato a chi inviare denaro, basta inserire l’importo desiderato specificando la causale ed eventualmente inserendo un messaggio di accompagnamento. L’operazione deve essere confermata con codice PIN. La notifica della riuscita dell’operazione arriverà direttamente via SMS entro poco tempo. Per ricaricare la propria carta sarà possibile ricevere il denaro da un’altra persona o da un’altra carta N26 con un limite massimo di 1000 Euro se il trasferimento avviene tra utenti N26 e di 100 Euro se invece la transazione viene fatta tra utenti che non possiedono un conto N26.

Ricaricare N26 con Paypal

Un altro dei metodi più comodi e sicuri per ricaricare il conto N26 è attraverso PayPal: attraverso la funzione “Trasferisci denaro”, infatti, è possibile ricaricare il proprio conto N26 sfruttando il saldo PayPal oppure un altro metodo collegato Ovviamente, per poter effettuare la ricarica è necessario prima collegare il proprio conto N26 a Paypal. Se vuoi sapere nel dettaglio come fare, leggi il nostro articolo su come collegare e ricaricare N26 con Paypal.

Verificare la ricarica

Controllare lo stato di ricarica della carta N26 è importante per vedere se le transazioni o i bonifici sono andati a buon fine. Ogni servizio prevede di attivare la conferma mediante SMS o e-mail per controllare in tempo reale la riuscita delle operazioni. L’opzione di verifica attraverso SMS può essere attivata dall’app. Sempre dallo smartphone è possibile controllare in ogni momento saldo presente e lista dei movimenti.

Potrebbe anche interessarti:
Fare bonifico con N26: come si effettua, tipologie, costi, tempistiche e limiti

Il conto N26 è uno degli strumenti più utilizzati ed apprezzati dagli utenti per avere facilmente la propria banca letteralmente Leggi tutto

Come chiudere il conto N26

Hai aperto un conto N26 ma, per qualche motivo, non sei soddisfatto oppure semplicemente non lo usi più e vuoi Leggi tutto

Come collegare e ricaricare N26 con Paypal: guida pratica

Il conto e relativa carta prepagata N26 hanno delle peculiarità specifiche, permettendo di avere un prodotto funzionale e a portata Leggi tutto

N26 Smart: il nuovo modo di pagare e mettere soldi da parte

Recensione aggiornata a Giugno, 2021 N26 è sicuramente una delle realtà fintech più interessanti degli ultimi anni, con numerose soluzioni flessibili Leggi tutto

N26 o PostePay: quale scegliere? Confronto definitivo

Confronto aggiornato a Giugno, 2021 Carta del conto N26 o PostePay? Si tratta senza dubbio tra le opzioni migliori in circolazione, Leggi tutto

Lascia un commento

© carteprepagate.me - - Disclaimer - Termini e Condizioni  Privacy Policy Cookie Policy  info[@]carteprepagate.me
Questo sito non è legato in alcun modo alle società di prodotti e servizi menzionati. Per questo motivo, per qualsiasi domanda, dubbi, problemi e informazioni vi invitiamo a rivolgervi alle rispettive società di riferimento.